Approccio al gioco - spiegazione dei simboli

Gioco solitarioSOLITARIO

Questo è un gioco in cui si può giocare da soli, o perché è fatto per un solo giocatore o perché il regolamento prevede una modalità per giocarlo in solitaria.
Oppure, per la caratteristica del gioco, può essere adattato ad essere giocato da soli.

Gioco competitivoCOMPETITIVO

Qui si gioca per vincere. Lo scopo finale è battere gli avversari al tavolo. A volte la competizione può essere a squadre, ma il fine è sempre quello: arrivare primi! Nella maggior parte dei giochi competitivi vince chi alla fine della partita ha accumulato più punti (o soldi), ma alcuni giochi hanno come scopo il raggiungimento di certi obiettivi prima degli altri.

Gioco cooperativoCOOPERATIVO

La caratteristica principale dei giochi di questo tipo è la collaborazione tra giocatori.
Qui si gioca contro il gioco, quindi, si vince o si perde tutti assieme. I giocatori cooperano tra di loro per raggiungere la vittoria, affrontando le insidie e le difficoltà che il gioco, attraverso le sue meccaniche, riserva loro.

Gioco a squadreGIOCO A SQUADRE

In questo gioco si compete a squadre di giocatori.
A volte le squadre possono essere asimmetriche: è il caso dei giochi “uno contro tutti” in cui le due fazioni sono formate da un giocatore da una parte e tutti gli altri dall’altra.

Party GamePARTY GAME

Per "Party Game" si intendono quei giochi che prediligono il divertimento alla meccanica.
In questo tipo di giochi non è molto importante chi vince, ma l’esperienza di gioco, che prevale sulle meccaniche del gioco stesso. Solitamente sono giochi adatti a gruppi numerosi, dove si crea un’atmosfera goliardica e divertente che fa passare in secondo piano la competizione della partita.